Internazionalizzazione (I18N)

L'internazionalizzazione (I18N) consiste nella progettazione e preparazione del software, dei siti web e di altre applicazioni in modo che il codice sorgente sia neutro rispetto alla cultura locale e quindi in grado di supportare diverse lingue e script.

“Pensa da uomo saggio ma comunica nel linguaggio del popolo”
William Butler Yeats


L'internazionalizzazione si occupa delle fasi di sviluppo e test connesse alla gestione di testi e dati stranieri all'interno di un programma. Comprende l'ordinamento, l'importazione e l'esportazione di testo e dati, la corretta gestione della valuta e dei formati di data e ora, l'analisi delle stringhe e l'utilizzo appropriato di maiuscole e minuscole. Include, inoltre, le attività di separazione delle stringhe (ovvero del testo dell'interfaccia utente) dal codice sorgente e di verifica che le stringhe tradotte in una lingua straniera dispongano di sufficiente spazio per inserirsi correttamente nell'interfaccia utente (IU). Si deve pensare all'internazionalizzazione come all'attività preliminare indispensabile per garantire un corretto funzionamento del programma.   

Di seguito è riportato un esempio di pianificazione che tenga in giusta considerazione le attività di internazionalizzazione e localizzazione.